Migliori siti di inconti, quali aspetti valutare per trovare il più adatto

Siamo un po’ tutti attratti dalle cose gratis. E’ perfettamente normale questo. Cerchiamo libri gratis, prodotti gratuiti e servizi aggiuntivi a zero spese. Alcune volte bastano pochi centesmi per farci desistere dall’acquistare qualcosa. Dobbiamo però capire che il gratis non è sempre il meglio, anzi. Spesso è l’esatto contrario.

I migliori siti di incontri non sono gratuiti e per partecipare occorre versare una somma mensile o annuale. Solo così potete entrare in contatto con persone davvero affini a voi. Quello del prezzo è il primo aspetto da valutare. Chiaramente non cadete nel tranello del “più costa più è buono”. Se da una parte è vero che un servizio molto economico non offre grandi cose, è anche vero che quello molto caro non offre tanto di più di un servizio a una fascia di prezzo media.

Il secondo parametro da valutare è la sicurezza. Una sicurezza tecnologica ma fondamentale quando dovete dare i vostri dati personali in mano a qualcun altro. La piattaforma deve essere in possesso del protocollo Https accanto all’URL. Leggete anche il regolamento riguardo alla privacy per assicurarvi che non vendino i vostri dati personali ad alti.

Il terzo parametro, probabilmente quello che vi interessa di più, è quello del target. Con quali persone vi consente di entrare in contatto? Hanno la vostra età? Sono uomini o donne? Esistono piattaforme frequentate soprattutto dai più giovani, altre invece da persone un po’ più mature. Altre ancore dagli eterosessuali, dai gay, dai tans, dalle lesbiche etc. Per trovare la vostra anima gemella dovete individuare la piattaforma che fa al caso vostro.

Infine, il mio consiglio è quello di valutare le domande del test. Tante persone si sentono intimidite da domande molto personi ma si tratta in realtà del miglior modo per individuare il target adatto a voi. Più cose il programma sa su di voi, maggiori sono le informazioni che riesce a intrecciare con quelle degli altri utenti e trovare la vostra anima gemella.

 

maggio 21st, 2018 by