Le 3 location migliori per organizzare una festa perfetta

Casa

La maggior parte delle feste private si svolge in casa. Se decidete di fare la festa in casa dovete assicurarvi che vi siano abbastanza posto per tuti gli invitati, forse sarà necessario procurarsi qualche sedia in più e un tavolo più grande dove allestire il buffet. Alcune stanze della casa potrebbero restare addirittura chiuse a casa per evitare che i ragazzi vadano a portare in giro cose da mangiare o da bere. L’animazione della festa in questo caso è un po’ difficile ma potete sempre organizzare dei giochi da fare tuti insieme.

Giardino

Se avete il giardino a casa, potte fare lì la festa, anche se no è di vostra esclusiva proprietà. Se il giardino è una parte comune del condominio, avvistare gli altri condomini che farete una festa. Il giardino può esser anche un parco pubblico dove a volte ci sono degli spazi con tavoli di legno e panchine dove si può mangiare. Un posto così è perfetto per allestire il vostro buffet con stuzzichini e la torta. Ricordate che se avete intenzione di fare la festa al parco, dovete presentarvi presto onde evitare che altri vi rubino il posto. L’animazione in questo particolare caso si fa da sé, grazie ai giochi presenti nel parco come le altalene. La festa può essere fatta anche su un prato ma dovrete portarvi tutto quanto da casa.

Sala in affitto

Moltissime sono le feste che sono ospitate in sale prese in affitto. Il problema di queste sale è che spesso si tratta di luoghi un po’ tristi e spenti. Una soluzione è affittare uno spazio proprio da chi è esperto nell’animazione e nelle feste par bambini e ragazzi. La sala viene addobbata a tema oppure potte decidere di organizzare un fluo party che è perfetto per i ragazzi che non vogliono più la classica festicciole con torta e candeline.  Il fluo party è una festa danzante dove i ragazzi hanno il volto truccato con colori fluo che brillano al buio come fano anche i vestiti bianchi. La musica fa ballare tutti grazie all’escamotage del buio e dei colori fluo.

aprile 5th, 2017 by