Come sbarcare il lunario: 4 consigli e idee da provare subito

Se anche voi siete in difficoltà economica dopo questo periodo particolare, ci sono diverse soluzioni che potete mettere in atto per sbarcare il lunario e arrotondare un po’. Di seguito, ne sono state elencate ben 4 tra le più efficaci da mettere subito in atto.

  1. Inserire annunci di vendita on-line

Per vendere gli oggetti di seconda mano oggi esistono moltissimi siti on-line specializzati proprio in questo. Di solito, l’iscrizione per i privati è gratuita. Vendere velocemente gli oggetti di seconda mano trovati durante gli sgomberi a Genova scrivete una descrizione completa ma concisa, aggiungete fotografie scattate da più angolazioni e fissate il prezzo tenendo conto che molti vorranno contrattare un po’.

  1. Partecipare a mercatini dell’usato

Forse ora non è possibile, ma in futuro potete prendere in considerazione l’idea di partecipare a dei mercatini dell’usato per vendere le vecchie cose che avete recuperato durante gli sgomberi a Genova. Il mercatino dell’usato organizzato nei diversi quartieri della città o in piccoli borghi attira sempre tanta gente che potrebbe trovare qualcosa di utile tra le vostre vecchie cose. Ricordate sempre il consiglio del paragrafo precedente sul prezzo. L’usato e il vintage oggi ha scaturito un nuovo interesse che rende queste proposte molto remunerative.

  1. Offrirvi per i lavori condominiali

Se capitate in un condominio potreste offrirvi per I lavori condominiali come la pulizia grazie delle parti comuni e la cura del verde. Invece di assegnare questi lavori a una costosa ditta esterna, potrebbe proporre di voi a un prezzo più agevolato. Il condominio risparmia E voi ci guadagnate qualcosa.

  1. Aiutare con i compiti

Un’altra buona idea che potrebbe risultare utile in questi periodi in cui i bambini sono a casa, potrebbe essere quella di aiutare con lo svolgimento dei compiti assegnati dai docenti. Il servizio di baby-sitting e aiuto compiti può diventare piuttosto remunerativo perché potete chiedere una dozzina di euro l’ora per bambino. Sfruttate il passaparola per farvi pubblicità nel vicinato.

Maggio 19th, 2020 by