Ristrutturare il bagno: come si fa

Per ristrutturare un bagno ci sono pochi e semplici passaggi che si devono attuare. Ecco allora come si procede per dare un uovo look a questo ambiente.

Eliminare le piastrelle e i rivestimenti

La prima cosa da fare quando si desidera rifare un bagno è eliminare le piastrelle del pavimento e anche quelle dei rivestimenti. Per agevolare le operazioni di smaltimento calcinacci Roma è consigliabile mettere tutte le piastrelle da parte così da poterle già differenziare. Le piastrelle spesso sono vecchie, datate e hanno uni stile che oggi non va più, tante volte si tratta di piastrelle in ceramica lucide, bombate e con il lato corto. Le fantasie sono poco moderne e quindi cambiarle aiutare immediatamente a dare un aspetto migliore all’ambiente.

Installare un box doccia

Ancora in tantissimi bagni mai ristrutturati c’è ancora la vasca da bagno, incassata e rivestita con le stesse piastrelle del rivestimento. Quello che bisogna fare è eliminare le piastrelle e metterle insieme alle altre per differenziarle dagli altri rifiuti edili e calcinacci. Di seguito, si deve togliere la vasca. Attenzione a tenere intatti gli scarichi e gli attacchi idraulici perché spesso sono utilizzati per installare il box doccia. Senza dover fare nuove opere idrauliche per sistemare le tubature, si sfruttano quelle preesistenti. In questo modo i lavori di rifacimento del bagno sono anche più snelli e veloci,

Cambiare i sanitari

I sanitari, il lavandino e tutti i rubinetti sono ora da sostituire per dare nuovo stile al bagno. Le ceramiche, con il passare del tempo, tendono a ingiallire e prendere la loro naturale brillantezza. Inoltre, spesso hanno delle forme un po’ demodé. Anche i sanitari richiedono particolari attenzione: vanno messi da parte per poter agevolare le operazioni di smaltimento calcinacci Roma e altri rifiuti edili. È meglio differenziare tutto prima e creare mucchi distinti di rifiuti onde evitare di avere una montagna di rifiuti indifferenziata. Dividendo i sanitari dal resto, si riesce a recuperare la ceramica e inviarla negli appositi impianti di  riciclaggio.

Marzo 18th, 2019 by