I 4 stili di arredo più belli scelti apposta per te

Se sei appassionato di arredo e arredamento di interni, saprai che ci sono diversi stili di arredo tra cui trovare quello che fa al caso tuo. Di seguito, abbiamo deciso di fare una panoramica su alcuni dei più usati e belli visti in giro per darti qualche preziosa ispirazione.

  1. Lo shabby chic

Se ti apice il legno rovinato e l’atmosfera tipica della case di campagna, allora prendi in considerazione lo shabby chic. In questo caso, gli arredamenti Roma sono in legno sbiancato e anticato. È tipico di una persona dall’indole delicata e attenta che ama circondarsi di oggetti – ricordo.

  1. L’etnico

Se lo stile che ti piace è quello etnico, allora fai molta attenzione e fissati su un Paese esterno ben preciso senza creare miscugli senza senso. Gli arredamenti Roma devono esser in legno scuro, preferibilmente senza troppi decori che spesso si rifanno a uno stile prettamente occidentale ed europeo. È lo stile che si addice alle persone amanti dei viaggi che vogliono viaggiare con la mente anche quando sono a casa ritrovandosi in un ambiente non convenzionale e fuori dagli schemi.

  1. L’antiquariato

Lo stile di arredo antiquariato è molto bello da vedere, elegante e raffinato, tipico di una persona con un gusto estetico molto preciso. Tieni però presente che non è facilissimo realizzato perché tutti gli arredi devono essere della stessa epoca. Infatti, non puoi accostare un mobile del 600 con una cassettiera di fine Ottocento. La ricerca degli arredi va fatta con massima cura e attenzione nei mercatini dell’usato. Un’idea sarebbe quella di utilizzare mobili moderni in legno scuro che si ispirano però a linee e decori antichi.

  1. L’industrial

Gli arredamenti Roma in stile industrial si ispirano ai loft newyorkesi realizzati nei capannoni industriali. Il mix sapiente tra legno industriale e mobili con dettaglio in metallo tipici degli spazi produttivi sono tipici di una persona al passo con i tempi sempre all’inseguimento della ultime tendenze un po’ hipster

Febbraio 6th, 2020 by