Come scegliere le cucce per cani migliori.

Alcune caratteristiche che le cucce per cani devono rispettare è che siano facile da pulire e realizzate con materiali non dannosi per la salute dell’animale. Se si ha appena comprato un cucciolo, è importante compare la sua cuccia in base alla stazza che raggiungerà da adulto, altrimenti la cuccia durerà ben poco. L’entrata deve essere comoda e consentire all’animale una facile uscita, anche. Per maggiore praticità, è bene che sia facile da pulire, smontabile in ogni suo pezzo in modo da poterlo pulire agilmente.

Ecco una pratica guida che spiega le differenze sulle diverse tipologie di cucce per cani presenti in commercio.

Casetta da interni.

Le cucce per cani da interni è buona cosa che siano facilmente spolverabili e pulibili in poche mosse. Il materiale che le costituisce non deve essere sia polveroso, non presenti schegge che potrebbero ferire l’animale e non sia troppo assorbente, nel caso in cui si debba pulire con un panno inumidito.

Cestini

I cani in genere preferiscono sdraiarsi sui divani o sui letti per non sentirsi chiusi dentro in una casetta. Per dare loro uno spazio confortevole come il divano, ecco che ci sono le cuce per cani cestino. È importante prenderla della taglia giusta in modo che in cane ci si possa dormire comodamente. Attenzione a chi ha dei cani che amano masticare qualsiasi cosa: in questo caso forse il cestino non durerà a lungo.

Cucce per cani da esterni

Per i cani sarebbe sempre meglio avere uno spazio all’esterno dove poter giocare e vagare liberamente. Ecco allora che in giardino deve esserci una cuccia per Fido. In genere le cucce per cani da mettere all’esterno sono a forma di casetta che va messa in una buona posizione, non troppo soleggiata e, allo stesso tempo, riparata da pioggia e intemperie. Se il cane resta fuori anche l’inverno, la cuccia deve essere anche isolata altrimenti prende troppo freddo. Le cucce per cani da esterno vanno completate con delle copertine in pile. Questo materiale è facili da lavare in lavatrice e si asciuga in un attimo.

Fonte: www.brico.it .

 

ottobre 27th, 2016 by