Dichiarazione di Inizio Attività, tutte le informazioni utili

Cos’è D.I.A

La D.I.A ovvero la Dichiarazione di Inizio Attività è un atto amministrativo, introdotto per rendere più snelle le pratiche burocratiche necessarie prima di cominciare alcuni tipi di lavori all’interno di un immobile.

In effetti questa procedura consiste in un’auto dichiarazione, che il committente dei lavori presenta all’ente preposto, unitamente al nominativo della ditta esecutrice ed ad una relazione asseverata redatta da un tecnico abilitato, quale può essere un geometra, un architetto o un ingegnere, in relazione al tipo di lavori che intende fare.

Oggi molte delle opere di manutenzione sia ordinaria che straordinaria si avvalgono della S.C.I.A o del C.I.L, la D.I.A viene usata solo quando l’opera stessa è soggetta a vincoli paesaggistici e culturali o quando si presume che in seguito ai lavori venga cambiata la volumetria o la sagoma dell’intera struttura.

In pratica questa procedura è indispensabile se gli interventi vanno a cambiare i volumi, le sagome, la categoria edilizia o se modificano la destinazione d’uso.

La denuncia viene presentata presso lo Sportello Unico per l’edilizia del comune competente, trascorsi 30 giorni si può dare l’avvio ai lavori, che si devono completare nell’arco dei 3 anni successivi a quello d’inizio.

Nel caso si realizzano le opere senza l’autorizzazione, si incorre nell’abuso edilizio per il quale è richiesto l’accertamento di conformità, per il quale sono previste sanzioni.

Per approfondimenti vi rimandiamo il sito della iRebuilding SRLS immobili Abruzzo, società specializzata in pratiche edilizie nelle province di Pescara e Chieti: SCIA, sanatorie, permesso di costruire, certificato di agibilità, ristrutturazione Pescara, ristrutturazione Chieti, accatastamenti, attestazione prestazione energetica.

maggio 31st, 2018 by