Che tipi di casco ci sono? 3 diverse opzioni tra cui puoi scegliere

Il casco integrale

La prima tipologia che potrebbe fare al caso tuo è il casco integrale, quello più sicuro in assoluto. Per la sua realizzazione si usano materiali resistenti che possano proteggere la testa in caso dovessi subire una caduta o un incidente. La visiera protegge dal vento, dagli insetti e il fatto che è integrale anche dai rumori forti. La maggior parte delle marche caschi moto realizzano caschi di questo tipo perché sono perfetti per le loro diverse caratteristiche.  I caschi integrali sono quelli che si usano anche nelle corse della Moto GP proprio perché sono quelli più sicuri.

Il casco jet

Una tipologia di casco per la moto che è davvero molto diffuso è quello cosiddetto jet; si tratta di una possibilità che dovresti valutare solo se usi la moto per girare in città poiché l’aspetto principale di questo caso con la sicurezza ma la comodità. Tutta la parte del mento è libera così hai un buon circolo dell’aira ma non sei protetto dal vento e dai rumori. Indossare un casco così per un lungo tragitto non è per nulla comodo ma si usa solo in città per brevi tratti di strada.

Il casco modulare

Le migliori marche caschi moto hanno studiano un sistema che permette di combinare le caratteristiche delle due tipologie viste prima: la sicurezza e la libertà; sono nati in questa maniera i caschi modulari che appaiono come dei normali caschi integrali ma vi è la possibilità di alzare la parte del mento fin sopra la testa per liberare il volto con una semplice mossa. In questa maniera si può respirare al meglio e far girare bene l’aria. Il comfort è molto alto ma non viene mai trascurata la sicurezza poiché basta chiudere la parte sollevata per avere un casco integrale che protegge la testa al meglio. Date le sue caratteristiche, un casco modulare ha un costo superiore rispetto alle altre due tipologie viste in precedenza.

ottobre 2nd, 2017 by