Category: News

griglia
marzo 22nd, 2017 by Grey
  1. Imetec Professional Serie GL 3000 è la bistecchiera elettrica migliore perché è un modello professionale. Le piastre sono rivestite da 3 fogli in titanio che è sia leggero che resistente così le piastre non si rovinano e no si scalfiscono. È presente un grill e le piastre possono assumere ben 7 posizioni diverse per una cottura ideale per ogni tipo di pietanza e di ricetta. I grassi superflui sono eliminati grazie all’inclinazione delle piastre che sono rimovibili per essere pulite comodamente nella lavapiatti. Le cotture sono veloci per un pasto sano, equilibrato e fast. È un prodotto che risponde alle diverse esigenze, anche per chi è alle prime armi. Basta con la griglia solo d’esatte: da oggi con questo prodotto si può cucinare anche dentro casa senza produrre fumo e odori forti.
  2. Rowenta GR3050 è da contare nella lista della bistecchiera elettrica migliore grazie alle sue caratteristiche che la rendono perfetta per ogni tipo di esigenza, ha una potenza di ben 2000W così affinché la cottura dei cibi sia veloce. Le piastre sono il massimo che c’è poiché sono antiaderenti, estraibili in modo facile e lavabili, si possono mettere le piastre in diverse posizioni per una cottura ottimale e, se si ribaltano, si può addirittura tostare il pane. Con il termostato è possibile regolare la temperatura per una cottura ottimale che no rilasci sostanze tossiche. Il pratico cassetto raccoglie il grasso in eccesso. È un prodotto interessante soprattutto per il suo prezzo.
  3. Imetec Dolcevita GL5 è un ottimo prodotto che consente di avere il meglio dai cibi; è infatti indicata per la cottura di carne, pesce e anche ortaggi. Il suo design è avveniristico e risulta anche facile da maneggiare. Le grandi piastre per la cottura dei cibi sono antiaderenti che possono esser rimosse per un lavaggio senza problemi. È presente uno scolo per raccogliere il grasso in eccesso che i cibi, soprattutto le carni, rilascino durante la cottura. Gli alimenti risultano più sani perché privati del grasso, perciò ideali per una dieta ipocalorica. Si può cucinare anche utilizzando la carta da forno!

Posted in News

infoambiente
marzo 22nd, 2017 by Grey

Le materie plastiche rappresentano una parte rilevante tra i rifiuti normalmente prodotti anche a livello domestico: si pensi solo a quanti possono essere i recipienti in plastica che ogni giorno si utilizzano, dalle bottiglie di acqua minerale e bibite, ai contenitori dei detersivi, agli shopper per la spesa, ad un’infinità di altri oggetti che vengono poi eliminati costantemente nelle case e nelle aziende. Per evitare di accumulare quantità enormi di sostanze plastiche tra i rifiuti prodotti quotidianamente, sono state studiate diverse tecniche per riciclare questa materia, arrivando a scoprire metodologie valide ed efficaci che consentono di evitare gli sprechi e di recuperare con successo un materiale destinato a durare a lungo, senza disperderlo nell’ambiente dove, essendo praticamente indistruttibile, può essere facilmente causa di danni.

 

Per procedere con le operazioni di riciclo, la plastica viene suddivisa in base alle caratteristiche (in genere tra colorata e trasparente), stoccata e destinata ai diversi processi di lavorazione, con la possibilità di ottenere nuovi materiali destinati all’industria elettronica, del design e dell’abbigliamento. Esiste anche un riciclo creativo degli oggetti in plastica, utilizzati per realizzare oggetti personalizzati, decorazioni e gadget di diverso genere, anche a livello artigianale e personale.

 

Oggi, le tecniche di riciclo dei rifiuti sono di enorme importanza sia per evitare un eccesso di consumismo che per tutelare l’ambiente naturale, e la raccolta differenziata domestica, alla base di tutto il processo di recupero, è ormai praticata in tutte le città con un notevole successo anche da parte dell’Italia. I rifiuti domestici, industriali e speciali costituiscono un grosso problema, poiché le quantità sempre più elevate rendono necessario un continuo smaltimento, che talvolta non avviene in maniera corretta, causando danni ambientali e disagi anche tra le persone.

 

Questo portale a tema ambiente intende offrire aggiornamenti continui sulle tematiche ambientali, necessari per conoscere i rischi più gravi di quest’epoca e per conoscere i metodi adatti a contrastare l’inquinamento e il degrado ambientale con efficacia, anche da parte delle singole persone. Per rimanere costantemente informato riguardo alle notizie che si riferiscono all’ambiente naturale, alla sostenibilità, agli strumenti per ridurre l’inquinamento e per tutelare l’ecosistema, ti invitiamo a visitare il sito www.informazioneambiente.it e ad inserirlo tra i tuoi preferiti.

Posted in News

pulire1
marzo 22nd, 2017 by Grey

Le piastrelle

Il bagno è un ambiente che spesso ha il pavimento in piastrelle e i rivestimenti anche. Le piastrelle possono essere in ceramica o oggi sono speso realizzate in gres porcellanato. Alcuni bangi oggi sono rivestiti in altri materiali come resina o laminato che è trattato in maniera da resistere all’umidità e all’acqua. Le piastrelle si puliscono con acqua calda, detersivo per i pavimenti e uno spazzolone. Il problema sono le fughe che vanno strofinate a mano con una spugna abrasiva oppure con la vaporella, la quale scioglie lo sporco incastrato tra le piastrelle.

Le superfici in ceramica

I sanitari, il lavandino e la vasca da bagno, se presente, sono di bianchissima ceramica che va pulita con u prodotto specifico e un panno in microfibra asciutto così da eliminare l’eccesso d’acqua che andrebbe a macchiare i rubinetti. Se le superfici in ceramica dovessero presentare macchi più ostinate, si può prendere mezzo limone e passarlo dalla parte della polpa nel sale fino o nello zucchero e poi strofinare la superfice affinché la superficie torni a splendere come un tempo.

Il cristallo della doccia

Il cristallo della doccia è una parte del bagno che va trattata in modo professionale come fanno le imprese di pulizie Milano con prodotti anticalcare che vanno a creare un film che fa scivolare via l’acqua, altrimenti asciugandosi lascerebbe anti estetici aloni. Il calcare è naturalmente presente nell’acqua e ci sono zone dove la sua concertazione è maggiore perciò meglio esser pronti a lavare più spesso il vetro della doccia.

Gli scarichi

È importante tratta nel modo corretto anche gli scarichi come fanno tutte le imprese di pulizie Milano. Lo scarico spesso potrebbe ostruirsi a causa di residui vari e capelli aggrovigliati. Si può procedere usando uno sturalavandini ma in alternativa ci sono diversi prodotti in commercio. Per evitare problemi alle tubature e guarnizioni meglio non usare prodotti con sostanze chimiche, le quali potrebbero avere un’azione corrosiva. Si può buttare nello scarico dell’aceto e dietro un cucchiaio di sale che sciolgono le ostruzioni, meglio lasciar agire a lungo senza aprire l’acqua.

Posted in News

villa-di-lusso
marzo 22nd, 2017 by Grey

Abitare in una villa in legno di pregio è il sogno di molti: un sogno che può diventare realtà in pochissimo tempo e con vantaggi molto consistenti sia in termini di risparmio energetico che di sicurezza.

Nel nostro articolo approfondiremo il tema delle case in legno ecosostenibili ed analizzeremo le operazioni ed i tempi necessari per la loro costruzione.

Ville in legno di lusso: le fasi di costruzione

La costruzione di una casa moderna in legno passa per diversi step e fasi necessarie per assicurare una eccellente stabilità all’edificio.
Innanzitutto, la ditta esecutrice dei lavori provvede a preparare le fondazioni. In questa fase viene effettuato lo scavo di sbancamento, il sottofondo di drenaggio, l’armatura e la cassaforma per poi concludere con il getto in calcestruzzo.

Successivamente, dopo aver effettuato apposito rilievo sulle fondazioni, si iniziano a produrre le pareti interne ed esterne, i pilastri, i tetti ed i solai che andranno a comporre la villa in legno di lusso definitiva. Una volta terminata la lavorazione, queste parti vengono trasportate sul cantiere. Siamo nella vera e propria fase di montaggio della moderna casa ecologica.

La ditta che segue i lavori si occupa di assemblare le parti interne, quelle esterne, il tetto, i solai ed il portico.

Successivamente, si provvede alla impermeabilizzazione delle finiture esterne, con contestuale realizzazione del manto di copertura e del cappotto termico. Si tratta di operazioni di fondamentale importanza ed in grado di realizzare un elevato risparmio energetico sia in termini di riscaldamento invernale sia in termini di raffrescamento estivo.

Dopo aver effettuato l’impermeabilizzazione delle finiture, si passa alla finitura ad intonaco colorato. Una volta terminata la struttura della villa in legno di lusso, si provvede alla installazione degli impianti elettrici, idrico-sanitario e di riscaldamento.

Durante l’ultima fase di costruzione della casa prefabbricata di design, la ditta si occupa delle finiture interne e della eventuale rasatura delle pareti.

 

Ville in legno di lusso: i tempi per la loro costruzione

Estremamente brevi sono i tempi di costruzione delle moderne case ecologiche di lusso. Di norma, si stima che la costruzione dell’edificio possa essere portata a termine in meno di 7 mesi: un tempo davvero breve, considerate le tempistiche di realizzazione di una casa tradizionale in muratura o cemento armato!

Posted in News

disinfestazione-cimici
marzo 21st, 2017 by Grey
  1. Per eliminare le cimici dei letti, si possono usare le alte temperature che le uccidono. È sufficiente munirsi di una macchina che emette un vapore secco ad altissima temperatura così da poter passare su divani, materassi, tappetti ed altri oggetti ingombranti che non possono essere messi in lavatrice.
  2. Lavaggio in lavatrice. Proprio come per il vapore, si possono usare le alte temperatura della lavatrice per uccidere le cimici dei letti. Coperte, lenzuola, federe, corpi materasso, vestiti e altri simili che si sospetta infestati si possono mettere tutti in lavatrice e impostare una temperatura superiore ai 70° C per uccidere le bestioline.
  3. Farina fossile. La farina fossile, detta anche polvere di diatomee, è un insetticida di tipo naturale che si può provare a usare come ultima spiaggia prima di chiamare la disinfestazione cimici dei letti Roma. È sufficiente mettere gli oggetti infestati cosparsi di farina fossile dentro un sacco e chiuderlo ermeticamente per uccidere gli insettini.
  4. Gel di silice. Speso nelle borse e nelle scatole delle scarpe si trovano dei sacchettini con dentro il gel di silice. Basta sminuzzarlo un po’, lasciandolo all’interno della bustina, pere aumentare il suo potere contro le cimici dei letti e metterlo nell’armadio e anche sotto il materasso, dove le cimici si rintanano.
  5. Tea tree. Una buona azione in caso di esposizione al rischio di incontrare le cimici dei letti, come il fatto di frequentare spesso alberghi e hotel, è usare degli oli naturali che hanno un effetto repellente si tratta dell’olio di tea tree che può essere spalmato sul corpo o vaporizzato sugli oggetti, nonché aggiunto al detersivo per la lavatrice.
  6. Usare pesticidi è un sistema che permette di liberarsi delle cimici dei letti definitivamente. È però sconsigliabile fare uso di pesticidi in autonomia ma è meglio rivolgersi a una ditta di disinfestazione cimici dei letti Roma che agisce rispettando tute le norme di sicurezza poiché si tratta di prodotti tossici che costringono a lasciare la casa anche per più di 24 ore.

Posted in News

salute
marzo 20th, 2017 by Grey

La celiachia è un’intolleranza alimentare impossibile da trattare con i farmaci, poiché deriva da una predisposizione genetica consistente in una permanente impossibilità di assimilare il glutine. Molto spesso, la malattia non viene diagnosticata subito, con il risultato che il paziente, magari anche per anni, continua ad assumere alimenti contenenti glutine, provocando un’infiammazione cronica all’intestino, e la conseguente scomparsa dei villi intestinali. Questa situazione è causa di deficit nutrizionali anche piuttosto seri, poiché i villi intestinali svolgono la funzione di assorbire le sostanze nutritive.

La difficoltà nell’individuare la malattia è dovuta al fatto che i sintomi sono diversi e spesso differenti da una persona all’altra, soprattutto in relazione all’età. L’unico sistema per trattare la malattia è quello di escludere il glutine dalla dieta: oggi sono sempre più tanti i prodotti gluten free in commercio, anche se è possibile eludere il glutine dalla propria alimentazione semplicemente privilegiando i cibi che non lo contengono. Per diagnosticare la malattia occorre verificare, tramite esami specifici, lo stato in cui si trovano i villi intestinali, e contemporaneamente identificare nel sangue l’anticorpo responsabile di questa intolleranza.

Per conoscere meglio le caratteristiche, l’evoluzione e le precauzioni da prendere perché la situazione dovuta alla celiachia non si aggravi, il portale d’informazione medica offre una panoramica completa e accurata della malattia, permettendo di comprenderne i meccanismi, le cause e i possibili rimedi. Il sito, pur non costituendo una fonte di consulenza medica, offre la possibilità di informarsi nei confronti di numerose patologie, dalle sindromi allergiche, ai problemi di origine psicologica, alle infezioni, alle lesioni più o meno gravi, come le ustioni e le ulcere da stasi. Viene affrontato anche il tema dei farmaci, esaminando con chiarezza le indicazioni, gli effetti collaterali, le caratteristiche e le dosi dei prodotti farmaceutici utilizzati correntemente, in modo tale da prevenirne l’uso in caso di controindicazioni.

Le informazioni presenti sul sito www.ilmediconline.it non intendono in alcun modo sostituire il rapporto medico-paziente; si raccomanda di rivolgersi al proprio dottore prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata sul sito web che vuole solo essere un sito d’informazione.

Posted in News

condizionatori5
marzo 17th, 2017 by Grey

Questa è la guida che mostra nel dettaglio come funziona un condizionatore d’aria che consente di creare un comfort ottimale anche quando fuori è davvero molto caldo. È possibile avere un sollievo immediato dal caldo grazie a un apparecchio come il condizionatore d’aria il cui funzionamento è piuttosto semplice; vediamolo nel dettaglio.

Prelevare l’aria dall’esterno

Il condizionatore d’aria ha un processo piuttosto semplice. L’apparecchio ha un’unità che è messa all’esterno dalla quale risucchia l’aria che è molto calda. È altamente consigliabile scegliere con attenzione il punto in cui posizionare l’unità esterna, la quale dovrebbe possibilmente essere all’ombra e non alla luce diretta dal sole. Se l’unità esterna è posizionata male, l’aria che viene prelevata sarà molto più calda e il condizionatore dovrà fare più lavoro per rinfrescarla, determinando un maggiore consumo energetico e quindi una bolletta più alta. La manutenzione e l’assistenza condizionatori Roma possono dare un consiglio su dove posizionare l’unità esterna.

Raffreddare l’aria

L’unità esterna è collegata al corpo principale del condizionatore che si trova all’interno dell’abitazione. L’aria prelevata fuori viene fatta passare nella serpentina dell’apparecchio, dove è presente il liquido refrigerante. L’aria passa attraverso le parti interne del condizionatore d’aria per essere rinfrescata, a seconda deli quanto impostato sul termostato. La temperatura impostata non dovrebbe essere troppo bassa rispetto a quella esterna, poiché sono sufficienti 4 gradi in meno per avere sollievo. Impostando una temperatura inferiore si rischi di cerare uno shock termico che dà origine a sindromi da raffreddamento con tosse, mal di gola e anche febbre.

Immettere l’aria fresca

Una volta che l’aria è stata raffreddata questa viene immessa all’interno dell’abitazione. Il condizionatore, infatti, emette un getto d’aria che dà immediato sollievo dalla calura. I tecnici della manutenzione e assistenza condizionatori Roma consigliano di impostare il getto in modo che non colpisca nessuno in modo diretto. Sarebbe bene installare questi apparecchi in luoghi meno frequentati della casa come il corridoio, piuttosto che nelle camere da letto. È bene salvare il numero di una buona ditta di manutenzione e dell’assistenza condizionatori Roma perché si assicuri del corretto funzionamento.

Posted in News

coupon
febbraio 15th, 2017 by Grey

La politica dei campioni gratuiti.

I campioni gratuiti sono anche detti free sample e si tratta di una piccola quantità di prodotto che viene regalata al cliente in modo da conosca meglio il prodotto. La finalità di questa strategia è quella di invogliare il cliente all’acquisto del prodotto stesso. L’offerta gratuita di un cosiddetto tester consente un ritorno economico poiché il consumatore ha la possibilità di procedere con l’acquisto. Ci sono anche buone probabilità, inoltre, che il cliente si fidelizzi al prodotto oggetto dei campioni gratuiti. Per quanto riguarda i prodotti online, inseguito alla ricezione di un teste, il cliente molto probabilmente lascia online una recensione positiva che aumenta la popolarità del prodotto in questione.  I campioni gratuiti sono, insomma, anche un sistema per fare pubblicità e permette all’azienda di conoscere meglio il suo pubblico target che utilizza il prodotto per soddisfare le proprie esigenze.

Dove si trovano.

I campioni gratuiti, di solito, si trovano nei punti vendita fisici come profumerie, parafarmacie, erboristerie ecc. ma anche sugli store online. Spesso capita di effettuare un acquisto, in un negozio fisico o telematico, e, assieme al prodotto acquistato, vengono dati dei campioni gratuiti di altri prodotti che potrebbero interessare. Nel caso in cui la commessa non conceda dei campioni gratuiti, si può sempre provare a chiedere se è possibile ricevere un free sample. In questo modo, è possibile provare un altro prodotto prima di acquistarlo. Anche nei supermercati è facile ricevere dei campioni gratuiti; soprattutto nel weekend ci sono molti promoter che offrono degli assaggi di prodotti in promozione oppure appena lanciati sul mercato.

Un ternd in aumento.

Fino a non molto tempo fa, pareva che la politica dei campioni gratuiti fosse in declino e i clienti non volevano più essere sommersi da campioncini tester. Oggi, invece, i campioni gratuiti sono sempre molto ricercati poiché consentono una prova gratuita senza dover acquistare il prodotto, sostenendo una certa spesa.

Per sapere dove reperire i campioni gratuiti dei prodotti migliori, basta consultare il portale web webaia.com .

.

Posted in News

roma7
febbraio 7th, 2017 by Grey

Al fine di evitare problemi quali, per esempio, sversamneti, ostruzioni e cattivi odori, ecco quali sono i e materiali che non devi mai buttare giù nello scarico, soprattutto se hai un pozzo nero.

Prodotti estranei.

Se vuoi che il tuo pozzo nero non abbia problemi e duri a lungo nel tempo, devi evitare di introdurre nello scarico tutti gli oggetti estranei come, per esempio, cotton fioc, pannolini, cotone, residui di cibo, mozziconi di sigaretta, assorbenti etc. Oggetti del genere possono incastrarsi, soprattutto in prossimità di curve nelle condotte, dando origine a un’ ostruzione. Se, invece, gli oggetti finiscono nel pozzo nero questo si riempie più velocemente e inoltre si rovina l’equilibrio macrobiotico che consente la purificazione delle acque. Se hai un pozzo nero faresti bene a preferire della carta igienica biodegradabile.

Prodotti per la pulizia.

I prodotti per la pulizia spesso hanno effetti nocivi sulle tubature e sul pozzo nero. Specialmente i prodotti che contengono candeggina, possono essere corrosivi e provocare danni ai tubi e alle guarnizioni, corrodendoli. I prodotti per la pulizia contengono tensioattivi che fanno formare la schiuma, che va ad ageminare il livello nel pozzo nero. Sarai costretto a chiamare più spesso la ditta di spurgo fogne Roma. Il consiglio migliore è di preferir prodotti ecologici e biodegradabili.

Oli esausti.

Per cucinare si utilizzano spesso oli e grassi come il burro. Se hai preparato una frittura, raccogli l’olio utilizzato in un contenitore per poi portarlo presso le discariche adatte per lo smaltimento. L’errore in questo caso è gettare tutti i grassi nel lavello della cucina. I grassi quando sono caldi sono liquidi ma una volta freddi si solidificano, dentro  le condotte si possono solidificare e creare così un’ostruzione che richiedere uno spurgo fognature Roma. Una volta entrati nel pozzo nero, in caso di sversamento, gli oli possono contaminare il terreno e renderlo anche impermeabile.

Per saperne di più e prenotare la manutenzione e lo spurgo fognature Roma: spurgofognature.wordpress.com .

 

Posted in News

cartomanzia-a-basso-costo
gennaio 29th, 2017 by Grey

Cartomanzia telefonica low cost: ottenere dei consulti di cartomanzia professionali senza spendere troppo

Siete alla ricerca di qualche esperto capace di predire il vostro futuro, ma non sapete a chi rivolgervi? Siete indecisi sulla scelta, visto che il settore, ad oggi particolarmente saturo, comprende varie “branche” come la cartomanzia, la veggenza, l’astrologia e quant’altro? Effettivamente, i vostri timori possono apparire del tutto legittimi. Ad oggi, infatti, pur vivendo in quella che è considerata da molti come l’era della tecnologia e dell’informazione, non sono in pochi coloro che decidono di affidarsi a poteri molto più grandi di loro, per capire cosa gli riserve il domani.

Viviamo, infatti, in tempi molto incerti e duri, caratterizzati da una fortissima crisi che agisce a 360 gradi: e non parliamo solamente di soldi, che pure rappresentano un aspetto fondamentale nella vita di ogni individuo. La crisi economica, infatti, finisce per riflettersi anche in altri settori, come l’amore, la sfera privata, o ancora quella lavorativa, rendendo particolarmente difficoltoso vivere ciascuna di esse in modo tranquilla e serena. Pertanto, molti individui richiedono spesso consulti dagli astrologi, o dai maghi, o ancora chiedono consigli relativi alla cartomanzia con un basso costo.

L’arte del saper leggere il futuro nelle carte, ovvero le arti divinatorie in genere e, più in particolare, la lettura dei tarocchi e degli arcani, in effetti, ha spesso affascinato molte persone. Un po’ perché le carte in sé, con i loro disegni colorati e pittoreschi, suscitano un ascendente particolare, un po’ perché per tradizione l’Italia è particolarmente legata al gioco delle carte, e un po’ per il condizionamento di vari programmi televisivi anche di buon successo (si pensi ad esempio a “La zingara”, famosissima trasmissione degli anni ’90).

Come fare, allora, per ottenere dei consulti di cartomanzia telefonica low cost? A chi, effettivamente, è bene rivolgersi? E chi, invece, sarebbe meglio evitare a qualsiasi costo? I tempi che corrono, da questo punto di vista, ci offrono un ventaglio di alternative particolarmente ampio, soprattutto per quanto riguarda i consulti via telefono.

Basti pensare, ad esempio, a quanto programmi appositamente dedicati vengono mandati in onda nelle varie reti televisive locali: anche voi, probabilmente, facendo un po’ di zapping con il vostro telecomando in qualche momento di noia, vi sarete imbattuti in queste sedicenti trasmissioni, che generalmente riportano in sovraimpressione anche i numeri di telefono e i vari piani tariffari.

Dal canto nostro, possiamo dirvi che, dare un’occhiata a queste sedute tramite il vostro apparecchio televisivo, può essere già di per sé un ottimo metro di giudizio. Si può, così, monitorare l’efficacia delle predizioni fornite, oltre alla soddisfazione degli utenti che telefonano per affidare a questi esperti il proprio futuro, su temi più disparati, partendo da fortuna, amore e lavoro, finendo poi per passare a domande più specifiche.

A questo, se non sapete come districarvi nella cartomanzia a basso costo, possiamo aggiungere che Internet rappresenta uno strumento davvero molto potente ed efficace. È sufficiente fare una breve ricerca, inserendo le parole giuste, per aprire un mondo intero di siti dedicati alla lettura del futuro tramite le carte. Alcuni sono più affidabili di altri, altri ancora invece celano veri e propri truffatori dai quali bisogna girare alla larga. Sperimentare di persona, ad ogni modo, come sempre, rappresenta il metodo migliore per capire chi può essere degno di fiducia, e chi invece no.

Posted in News