Category: News

aprile 28th, 2017 by Grey

I componenti dell’impianto

L’impianto fotovoltaico Roma è composto da moduli i quali sono a loro volta formati da una serie di celle fotovoltaiche messe in serie con dei legami chimici. Le celle sono rivestite con un panello di vetro o plexiglas in modo che il materiale al suo interno non si deteriori. All’intero della cella vi è il silicio che è un materiale dalle incredibili proprietà poiché si tratta di un semi conduttore. L’impianto è poi composto anche da un inverter che riveste un ruolo fondamentale. Non sono necessari enormi impianti per produrre dell’energia per la propria casa: sono sufficienti una decina di pannelli per una famiglia di 4 persone.

Come funziona

Per capire bene il funzionamento dell’impianto fotovoltaico Roma è necessario avere qualche rudimentale conoscenza di fisica. Le radiazioni solari sono naturalmente presenti nella luce del sole e colpiscono la terra senza che sia necessaria nessun tipo di tecnologie. Le radiazioni sono quelle che sono responsabili di problemi dermatologici per cui è necessario mettere una crema con filtro solare, ma alle celle del fotovoltaico è proprio la radiazione solare a servire. Le radiazioni colpiscono la cella in silicio che ha elettroni con carica negativa. La radiazione ha una carica neutra e alcuni elettroni cambiano al loro carica che diventa perciò positiva. All’interno del pannello si viene a creare una tensione per via della differenza delle cariche. Da questa tensione è generata una corrente continua. Ora entra in scena l’inverter che rende la corrente continua alternata che è proprio quella che serve per alimentare gli elettrodomestici. Tutto quello che ha bisogno di esser collegato alla presa della corrente può essere alimentato da dall’impianto fotovoltaico che ha moltissimi vantaggi. È possibile raggiungere l’auto efficienza energetica con un impianto fotovoltaico Roma che consente di risparmiare sulla bolletta della luce. Inoltre, è possibile avere un guadagno se si produce maggiore energia di quella che si consuma: il surplus viene messo nella rete determiando un ricavo.

 

 

Posted in News

aprile 26th, 2017 by Grey
  1. Carta igienica. Nel wc non dovreste buttare nemmeno la carta igienica! Avete due possibilità: o munite il bagno di un cestino dove mettere la carta usata oppure prendere della carta biodegradabile.
  2. Detergenti per le pulizie. I detergenti che usate per pulire la casa contengono prodotti chimici che possono creare problemi al pozzo nero. Preferite prodotti biologici che rispettino l’ambiente e anche il vostro impianto vi ringrazierà.
  3. Residui di cibo. Buttate i residui di cibo nell’umido e non nel lavandino che va protetto con un apposito filtro che blocca anche tutti i piccoli pezzettini. I residui di cibo incastrati nei tubi possono dare luogo anche a cattivi odori perché restano lì a marcire e fermentare, producendo gas puzzolenti.
  4. Colle e venirci. Le vernici e le colle hanno sostanze tossiche nelle loro composizione che possono andare a interferire con l’equilibrio batterico dentro il pozzo nero. Batteri e microrganismi anaerobici presenti nel pozzo nero aiutano a pulire in parte le acque grigie e nere.
  5. Oli e grassi. Gli oli derivanti dalla cottura devono essere portati in discarica e non buttai nello scarico perché potrebbero solidificarsi e creare un ingorgo che solo la ditta di spurgo Roma può risolvervi. L’olio e il grasso si solidificano a contatto con i tubi, soprattutto se si tratta di vecchi impianti in metallo.
  6. Prodotti estranei. Tutti i corpi estranei come pannolini, dischetti per il trucco, mozziconi etc. non vanno messi nel wc altrimenti poi vanno a finire dentro il pozzo nero che si riempie troppo velocemente, così dovrete chiamare per uno spurgo Roma.
  7. Peli e capelli. I peli e i capelli che raccogliete in giro per casa no vanno buttati nel wc o nel lavandino perché sono davvero terribili. I capelli tendono a formare un grande groviglio che può creare un blocco, in particolar modo in corrispondenza di curve.
  8. Animaletti morti. Spesso si usa gettare i pesciolini e altri piccoli animaletti morti nello scarico del wc: niente di più sbagliato perché poi vanno nel pozzo nero dove vanno in putrefazione e alterano l’equilibrio.

Posted in News

aprile 26th, 2017 by Grey

La Compendium Value è una struttura di diritto inglese facente parte del Gruppo Compendium Value Holding. Con sedi a Londra, Roma e Lugano, opera nel settore mobiliare, immobiliare, delle materie prime, dei metalli e dei preziosi, tutti settori che, attualmente, sono luoghi sicuri in cui far ruotare le proprie zone di interesse. La Compedium Value è in continua ricerca di nuove occasioni per attuare operazioni redditizie e affidabili, attraverso la gestione di modelli commerciali di profitto economico.

La Missione della Compendium Value è quella di creare valore aggiunto individuando possibili risultati di elevata qualità, in base a tre priorità:

  • L’Efficacia che Compendium Value dimostra attraverso la ricerca di un connubio perfetto tra sicurezza e flessibilità nel breve, medio o lungo termine.
  • Il Rispetto dei propri azionisti, dei collaboratori e consulenti, oltre che delle normative e delle autorità che hanno reso l’azienda un esempio di trasparenza e correttezza.
  • La Responsabilità nei confronti propri e dei suoi azionisti: è questo il vero valore che può portare un miglioramento in ambito economico e sociale e in cui Compendium Value crede pienamente.

Lo slogan del Gruppo Compendium Value Holding, “Building Safe Value”, viene riportato in italiano per la Compendium Value: “Costruire Valore Sicuro”, attraverso soluzioni intelligenti e comprovate. Compendium Value, infatti, predilige l’operatività di quelle materie prime che contribuiscono alla crescita dell’economia reale globale. Compendium Value focalizza la maggior parte delle proprie opportunità sui servizi che rappresentano una soluzione intelligente e sicura, effettuando conferimenti in relazione alle varie attività: prestazione di servizi per l’import e l’export, acquisto e vendita di materie prime, acquisizioni di partecipazioni societarie.

“I nostri partner sono operatori selezionati titolari delle necessarie licenze di estrazione, produzione ed esportazione, e ci consentono di avere la possibilità di entrare nel mondo delle materie prime al miglior prezzo fissato sul mercato internazionale, non operando nei mercati borsistici ma intervenendo direttamente nelle transazioni reali tra i produttori e gli acquirenti finali”.

Il Gruppo Compendium Value Holding Ltd, con sede a Londra, entra in joint venture con veri partner industriali e, mettendo a punto delle strategie che prevedono la partecipazione al ciclo industriale della lavorazione delle commodities con soluzioni di impiego a medio e lungo termine, partecipa alla creazione di valore sicuro su tutta la catena produttiva.

 

Posted in News

aprile 24th, 2017 by Grey

Ionesis è un dentifricio denti sensibili perfetto per chi soffre di sensibilità dentale. Oltre ad avere un’azione desensibilizzante, svolge anche un effetto antiplacca. E’ indicato ad esempio per chi soffre di denti sensibili, sanguinamento gengivale e gonfiore.

 

All’interno di Ionesis c’è:

  • il cloruro di stronzio, dall’effetto desensibilizzante. Va a depositarsi sulla superficie radicolare e isola i tuboli dentali proteggendo tutti i denti dalle aggressioni meccaniche, chimiche e termiche.
  • Sostanze naturali che svolgono l’azione decongestionante, astringente e lenitive. Sono l’achillea, la calendula, la camomilla e la centella asiatica.
  • Il fluoro si trova in forma ionica disponibile, rende lo smalto dei denti molto più resistente a quegli acidi che si sviluppano nel cavo orale. Aiuta così a prevenire le carie.
  • Lo xilitolo è un dolcificante ma non è cariogeno e riduce la secrezione di acido lattico che proviene dalle carie.
  • Inoltre la carica ionica bilanciata fa si che i principi attivi si leghino allo smalto dentale e le proteine dell’epitelio gengivale. Agisce così l’azione desensibilizzante a quella antiplacca.
  • Bassa abrasività, l’uso di silici sintetiche fa si che questo dentifricio denti sensibili possieda un’abrasività contenuta e uniforme. Evita così che la dentina si usuri.

 

Cosa significa denti sensibili?

 

Si parla di denti sensibili quando vi è la graduale esposizione della parte che si trova sotto lo smalto dei denti, cioè la dentina. La dentina presenta piccoli tubi i quali a loro interno hanno le terminazioni nervose e contengono il liquido. Quando si mangia bevande molto calde o molto fredde, ecco che entrano in contatto con la dentina esposta e può scatenare così lo spostamento del liquido, il quale entra in contatto con le terminazioni nervose e porta alla comparse del dolore acuto o fastidio.

 

I denti sensibili possono essere causati da una pulizia dei denti eccessivamente vigorosa, dalla regressione gengivale, dall’uso di spazzolino a setole dure etc. Senza ovviamente contare una scorretta igiene orale che porta alla formazione della placca prima e del tartaro dopo.
 

Posted in News

aprile 21st, 2017 by Grey

Ecco quali possono essere i motivi per richiedere un trasferimento privato e come organizzarlo con ambulanze private Roma.

Perché volersi trasferire

I motivi per cui una paziente voglia cambiare struttura per il suo ricovero possono essere diversi. Alcuni di questi motivi possono essere non legati a questioni mediche ma essere di natura personale. Un trasferimento volontario può essere legato a motivi di natura personale piuttosto che medica. Una persona potrebbe desidera di cambiare struttura perché, magari, non è soddisfatta dello standard attuale e preferisce andare in una struttura che già conosce e sa come avviene il trattamento. Nella maggior parte dei casi, invece, i motivi per desiderare il trasferimento sono legati alla lontananza: a causa di una carenza di posti letti cronica, spesso i pazienti sono ricoverati lontani da casa. Questo rende difficili e più rare le visite da parte di amici e aprenti che magari si occupano anche dell’assistenza. In questi casi, il trasferimento non può essere fatto con le normali ambulanze pubbliche, le quali devono restare libere nel caso in cui ci fosse un’emergenza medica. Se una persona ha un problema di natura medico può chiamare il numero 118 e un’ambulanza pubblica arriva per prestare i primi soccorsi.

Cosa c’è a bordo

La differenza tra le ambulanze private Roma e quelle pubbliche non è nelle dotazioni a bordo, che sono praticamente le medesime. A bordo di un’ambulanza si trovano macchinari per la rianimazione e il kit di intubazione. Inoltre, sono presenti farmaci generali per prestare le prime cure. La differenza tra pubblica e privata è legata ai motivi per cui viene richiesta e a chi sostiene gli oneri. Nel caso del traferiremo privato, è il paziente che vuole cambiare struttura a dover contattare una società di ambulanze private Roma per organizzare il suo trasporto. Inoltre, è sempre il paziente che deve sostenerne i relativi costi che non sono a carico del Servizio sanitario Nazionale, come succede invece per le ambulanze di tipo pubblico che sono gratuite e per chi le richiede.

Posted in News

aprile 20th, 2017 by Grey

Il funzionamento delle quote

Le quote del calcio hanno un funzionamento piuttosto semplice. In base a quanto pronosticato, vengono assegnate delle quote che determinano la quantità di denaro che è possibile ricevere nel caso in cui si punti sull’esito che si verificherà.  La squadra che ha più probabilità di vincere avrà una quota bassa, perciò puntando la scommessa su questa prima squadra è più probabile vincere ma si vincerà una piccola somma. Se, invece, si vuole rischiare si può puntare sulla squadra con la quota più alta che probabilmente perderà. Se per caso il risultato dovesse smentire i pronostici e la squadra considerata perdente dovesse vincere, la somma ottenuta dalle quote calcio scommesse sarà maggiore. Quando le quote sono più o meno le stesse significa che le due squadre si equivalgono e non è stato pronosticato con certezza quel delle due vincerà.

Le scommesse live

Da oggi, su alcun eventi come i match calcistici più importanti, è possibile scommettere live cioè quando il match è già iniziato. Di solito, le scommesse si accettano prima dell’inizio della partita e poi sono chiuse ma da oggi su alcuni eventi è possibile piazzare le scommesse anche dopo. Ovviamente, in questo caso, le quote calcio scommesse live saranno diverse perché si ha la possibilità di valutare fattori come le condizioni meteo nonché le condizioni dei giocatori stessi. È ovvio che si avrebbe fatto una scommessa diversa sapendo che al terzo minuto la punta sarebbe stata espulsa o avrebbe subito un infortunio talmente grave d dover lasciare il campo. Le scommesse live possono essere fatte in base al gioco e sono in continua evoluzione: si può scommettere su chi segnerà il prossimo gol oppure si può scommettere che nessun segnerà un altro gol. La partita diventa ancor più adrenalinica in questa maniera e ci si diverte il doppio! Spesso dopo un cambio di situazione è necessario aspettare un po’ per poter piazzare una nuova scommessa live.

Posted in News

aprile 19th, 2017 by Grey

Emanuele Forte vive e lavora tra Pavia, Certosa e Borgarello. Blogger, imprenditore ed esperto dell’investimento immobiliare, è molto attivo sul web attraverso i suoi canali social e la collaborazione con diversi siti internet.

YouGov e Moneyfarm, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, hanno condotto un sondaggio per capire quanto le donne siano favorevoli agli investimenti e perchè.

I risultati di questo sondaggio riportano che le donne progettano meno investimenti. La causa? La minore disponibilità economica rispetto agli uomini. Inoltre, secondo gli intervistati, altre motivazioni sarebbero la diffidenza e la scarsa conoscenza di un settore generalmente considerato “maschile”.

A confermare la disparità dei sessi nel campo della finanza nazionale sono i numeri. Soprattutto per quanto riguarda la finanza digitale. 4 donne su 10  – a fronte del 29%degli uomini – hanno dichiarato che le ragioni per le quali non testano la finanza digitale sono da ricercare nel denaro a disposizione. Oltre il 40% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di non guadagnare abbastanza: al netto delle spese, le risorse non consentono di fare spazio ad un rischio di tale portata.

Gli italiani, inoltre, reagiscono con difficoltà alla congiuntura economica, ha evidenziato il sondaggio. Pur riconoscendo l’importanza degli investimenti, gli italiani non hanno i margini di manovra richiesti per studiare e mettere in atto una formula di investimento potenzialmente vincente.

La statistica di Job Pricing conferma. Secondo una media del 2016, la differenza negli stipendi tra uomini e donne vede ancora in vantaggio il “sesso forte” che, a parità di mansione, a fine mese guadagna il 10% in più. Quindi, in un anno gli uomini guadagnano circa 3000 euro in più (250 euro al mese).

Paolo Galvani, presidente di Moneyfarm, sostiene che questa differenza di genere negli investimenti sia riconducibile a variabili non culturali: “Bisogna comprendere le ragioni per cui le italiane investono meno. Nel sondaggio si evince che non si parla di differenze culturali, come si crede erroneamente nel mondo finanziario. Questo è un luogo comune nocivo. In attesa di risolvere il problema della disparità salariale, il compito delle aziende che operano nel mondo del fintech è la proposizione di servizi di investimento a costi bassi e accessibili a tutti”.

Posted in News

aprile 18th, 2017 by Grey

Rispondere alla domanda come mai le persone hanno paura del dentista non è semplice. Infatti vi sono innumerevoli motivazioni che si possono trovare in giro.

Alcune persone per esempio sono terrorizzate perché hanno sofferto durante un trattamento, altre hanno semplicemente paura nonostante non sono mai state dal dentista. Generalmente basta una brutta esperienza per bollare in rosso questo ramo della medicina. Infatti è in crescita il numero di persone che evitano il dentista per paura, fifa o come la si voglia chiamare.

 

Questo è un vero fenomeno se ci si sofferma a pensarci su. Persone che inventano scuse per evitare di andare dal medico e si ritrovano in un secondo momento (quando il dente duole oppure è comparso un ascesso) ad andare di tutta corsa dal dentista, pregando che l’appuntamento sia il prima possibile. Insomma un vero paradosso.

 

Non importa di andare a scavare sul motivo che ha fatto nascere questo tipo di paura. Quello che conta è superare l’ostacolo quando si presenta davanti. Le visite dal dentista sono inevitabili. Ci sono le persone che spesso si recano a fare controlli e non hanno problemi. Altre che rimandono e tornano dopo con gli interessi. Quindi tanto vale combattere la paura, un po’ come per chi non vuole volare ma deve prendere l’aereo spesso per lavoro.

 

Ecco alcuni fattori da ricollegare alla paura del dentista:

 

  • Brutte esperienze
  • Depressione
  • Ansia
  • Essere condizionati da altri

 

Una regola universale che vale per tutti è scegliersi il proprio dentista. Ovvero sono tutti bravi chi più chi meno, ma quello che conta è il rapporto che c’è. Ovvero una sorta di affinità che serve per mantenere la calma durante le sedute, facendo riferimento ai lavori quali otturazioni, devitalizzazioni…. Se il dentista non piace automaticamente il cervello crea una specie di barriera e alla minima cosa, il dolore si fa sentire anche quando non c’è. Provate quindi a cercare tra i dentisti Ferrara. Sembra strano ma è così, per questo deve esserci un buon rapporto di fiducia. In caso contrario la seduta sarà del tutto non piacevole. Un professionista che opera in modo efficiente da modo che la seduta sia normale e non una tortura.

Posted in News

aprile 18th, 2017 by Grey

Con la denominazione artigiani si indica una vastissima categoria di lavoratori che si occupano di diversi servizi per te e la tua casa. Ecco quali sono gli artigiani che fanno al caso tuo.

Le vetrerie

I migliori vetri con lavorati artigianalmente li trovi solo in vetreria nel quartiere Castelli Romani a Roma grazie al portale web che ti indica i migliori indirizzi.  Tutto è lavorato seconda l’antica tradizione vetraria per dei prodotti unici che sono sia classici ma anche moderni, affidati agli artigiani migliori per realizzare progetti personali. Porta le tue cornici per far mettere un vetro su misura.

Il calzolaio

Uno dei mestieri più antichi che però oggi sta avendo un grande ritorno è il calzolaio che è perfetto per aggiustare le tue scarpe. Se le tue calzature preferite sono rotte, portale dal calzolaio nel quartiere Castelli Romani a Roma che ti indica il portale web dedicato alle attività commerciali qui presenti. Spesso le scarpe con il tacco sono da ritaccare: per mettere dei tacchi nuovi è il calzolaio l’artigiano che fa per te.

Le sartorie

Le sartorie migliori nel quartiere Castelli Romani a Roma te le trova solo il nuovo portale dedicato allo shopping in questa zona. Il sarto è sempre utilissimo anche per piccoli lavori di sartoria come può essere fare l’orlo a un paio di pantaloni che sono troppo lunghi. È fondamentale avere un sarto di fiducia nel quartiere Castelli Romani a Roma a cui rivolgerti per farti adattare giacche, camicie, abiti etc. così sei sempre perfetta in ogni occasione.

Le tipografie

Oggi spesso si usa stampare tutto dal pc ma se quello che cerchi è una stampa di classe, allora devi affidarti a una tipografia. Se sei alla disperata ricerca di una tipografia nel quartiere Castelli Romani a Roma, ecco che ti basta fare click sul portale dedicato allo shopping in questa zona che ti trova anche i professionisti e gli artigiani migliori per ogni tua esigenza.

Prova ora il portale web www.castelliromanishopping.it per trovare l’attività commerciale per te.

Posted in News

aprile 14th, 2017 by Grey

L’oro come un bene rifugio

L’oro è un bene che vien considerato come un bene rifugio perché mantiene il suo valore alto e fisso anche in presenza di fluttuazioni nella borsa valori. Gli operatori di borsa quando vedono che si è in presenza di una brutta giornata, tendono a investire in oro. Sono le operazioni di borsa che vanno a determinare la quotazione dell’oro che viene data dalla borsa di Londra non appena questa chiude.

La chiara esposizione della quotazione

Un buon negozio che opera nel settore del compro oro ha sempre una chiara esposizione dell’oro affinché un potenziale cliente sappia subito quali sono i termini della compravendita. L’esposizione serve a non far sorgere fraintendimenti e conferma o meno se il negozio è un’attività seria. Anche se la quotazione dell’oro cambia di continuo, di giorno in giorno, il negozio non deve cambiarla sempre ma è sufficiente che il valore esposto sia in linea con quello ufficiale del periodo.

La fase di valutazione

In un negozio di compro oro si possono portare gioielli in metalli preziosi ma anche pietre preziose e orologi, come i Rolex usati Roma, per farli valutare dal personale esperto. Se i gioielli e gli orologi Rolex usati Roma sono in cattive condizioni e non funzionati non è un problema, poiché sono altri i fattori che concorrono alla determinazione del loro valore. Per gli oggetti in oro è necessario sapere il loro peso esatto per valutarli. Viene utilizzata una bilancia con i sigilli dell’ufficio metrico per assicurare la massima precisione. Ogni fase è svolta a vista così che il cliente possa seguire ogni minimo passaggio.

Il pagamento

I un negozio di compro oro, il pagamento avviene in maniera immediata, senza inutili attese. La somma che si riceve in pagamento è in un’unica soluzione a prescindere dall’entità. Il denaro ricevuto è senza vincoli ed esente da tasse. Se si desidera, il pagamento può avvenire anche in contanti.

Posted in News